Home / Archive by category "Formazione e lotta delle idee" (Page 3)

Formazione e lotta delle idee

Confronto fra la civiltà cristiana e le altre culture

La tecnica nelle prime culture La civiltà egiziana, di cui non si può non ammirare lo splendore e anche l’originalità, era una civiltà chiusa. Il suo contributo alla formazione delle civiltà successive fu molto scarso. Le cognizioni scientifiche egiziane non si legavano sistematicamente fra loro. Non si inserivano in un vero e proprio pensiero scientifico che potesse inglobarle e dar loro un si...
Leggi tutto

Un classico esempio di ideologizzazione delle masse. Il “caso Mortara” diventa film

È ormai noto che agli inizi del 2017 uscirà un film del regista ebreo Steven Spielberg incentrato sulla vicenda di Edgardo Mortara. Superfluo dire che si rende necessario un previo chiarimento dell’intera vicenda, per chi non ne fosse a conoscenza. Edgardo Levi Mortara fu un ebreo, nato nello Stato Pontificio sotto il regno del beato Pio IX, cui capitò una sorte particolare, alla quale però egl...
Leggi tutto

Sfatare alcuni luoghi comuni sul Cristianesimo delle origini

Bisogna sfatare diversi luoghi comuni sulla presenza del Cristianesimo nei primi secoli. Luoghi comuni di cui, purtroppo, sono pieni tanti manuali di storia. Per motivi di spazio prendiamone in considerazione solo tre.   Contro l’Impero? Il primo afferma che il Cristianesimo primitivo avrebbe rifiutato ogni istituzione politica e quindi anche l’Impero. È falso. Sin da subito il Cristianes...
Leggi tutto

San Pio X Papa dell’Eucarestia, della carità, della verità

L’ultimo pontefice finora canonizzato dalla Chiesa Cattolica veniva dalla marca trevigiana, era figlio di gente umile (padre fattore, madre sarta) e in tutta la sua vita ecclesiastica non ebbe cattedre universitarie, non scrisse celebrati libri, né praticò in alcun modo la carriera diplomatica. Nulla fece, insomma, che potesse far immaginare non solo dove un giorno sarebbe arrivato, cioè all’onore...
Leggi tutto

Non solo “macro” e “micro” storia… ma anche “storia ideale”

Quando si parla di medioevo si pensa ai topi. Si apre un libro di storia e dalla pagina X alla pagina Y: la peste, la sporcizia (pardon, è scritto: “la scadente sensibilità igienica”) … e il gioco è fatto, il medioevo età dei ratti. Il che vuol dire che il medioevo è stata un’epoca tutt’altro che positiva. Quasi da buttare nella fogna. Poi si prende un altro libro e si leggono cose che colpiscono....
Leggi tutto

Medioevo e progresso tecnologico

nche la storia della scienza dissolve quei luoghi comuni che parlano del Medioevo come di un’Età buia ed insignificante. Infatti, fu proprio nel Medioevo che si realizzò la “prima rivoluzione industriale”   Che il Medioevo non sia stato oscuro e insignificante lo si sa da tempo. Ma che il Medioevo abbia posseduto nella sua stessa essenza il concetto di progresso, ancora in pochi lo sann...
Leggi tutto

Mary Tudor, la Regina cattolica

Enrico VIII aveva tanto desiderato un figlio maschio che gli succedesse al trono e che portasse avanti la nuova dinastia che era stata iniziata da suo padre, Enrico VII. Solo così la stabilità politica sarebbe stata assicurata. Ma quale stabilità può assicurare un re di nove anni? Giacché Enrico morì nel 1547 e, come al solito, i giochi furono fatti dal reggente al trono. Quanto al comitato di reg...
Leggi tutto

Mary Stuart

Inutile dire che l’opposizione politica e religiosa (ai tempi era praticamente la stessa cosa) al regime elisabettiano si aggrappò con le unghie e con i denti a Mary Stuart (1542-1587), Regina di Scozia, discendente diretta e legittima di Enrico VII. Più giovane della cugina che sedeva sul trono inglese, era stata allevata alla corte francese, dalla quale proveniva sua madre, Maria di Guisa. El...
Leggi tutto

Le vere radici dell’antisemitismo, della caccia alle streghe e delle persecuzioni anticattoliche

Nel 1347-1350, come è noto, l’Europa fu devastata dalla peste nera. Si trattò di una ecatombe senza precedenti, tanto che alcuni storici sostengono che quella epidemia pose fine a un’epoca, il Medioevo cristiano, per aprirne una nuova, quella dell’umanesimo. La mortalità oscillava tra i 40 e il 70% a seconda della forza degli individui colpiti e delle loro condizioni. Fu effettivamente una tragedi...
Leggi tutto

La verità sul “caso Galilei”

Certamente molti ricorderanno le proteste per la visita di Benedetto XVI all’Università de “la Sapienza” qualche anno fa. I 67 docenti firmatari del documento contro l’invito al Papa fecero riferimento ad un discorso pronunciato nel 1990 dall’allora cardinale Ratzinger, in cui, parlando del Caso Galilei, il futuro papa citò alcune parole del celebre filosofo della scienza Paul Feyerabend (1924-199...
Leggi tutto
Top