Home / Politica, geopolitica ed economia / Fatevi sparare, siete democratici e moderati!

Fatevi sparare, siete democratici e moderati!

La Sinistra ha sempre detto, fin dalla sua “nascita” ufficiale nel 1789, di essere la forza dei diritti. Proprio gli eroi della Rivoluzione Francese parlavano di diritto alla difesa personale. Che poi è un aspetto congenito del diritto alla vita dell’innocente. Che poi in realtà è conseguenza del dovere del rispetto del V Comandamento.
La Sinistra odierna (in pratica PD-5Stelle, che, guarda caso, cominciano a essere sempre più spesso convergenti…), ha respinto la proposta di legge sull’intensificazione per gli italiani del diritto alla legittima difesa. Mi sembra ovvio: che bisogno abbiamo di difenderci? Abbiamo lo Stato che ci difende dentro le nostre case, nei nostri negozi, nelle stazioni la notte (e anche il giorno): i nostri negozianti vivono sicuri, le nostre ragazze possono uscire la sera tranquille, i genitori possono dormire tra quattro cuscini, noi tutti possiamo lasciare le nostre case incustodite con tutta tranquillità.
Non c’è droga, non ci sono spacciatori. Non c’è delinquenza. Non ci sono omicidi (in caso, da qualche anno, solo “femminicidi”). Non ci sono stupratori. Viviamo in una società pacifica e ordinata, dove a nessuno manca nulla.
Perché, quindi, parlare di diritto alla legittima difesa? Hanno ragione i sinistri, soprattutto i parlamentari: tanto, a casa loro, non accade mai nulla. Perché dare il diritto ai cittadini di possedere armi, e magari di usarle pure in caso di aggressione, creando così pericolosi presupposti di libertà personale? Altrimenti facciamo come negli USA, dove ogni tanto occorre trovare un pazzo che fa una strage in qualche luogo pubblico, per tentare di eliminare, anche lì, il porto d’armi, visto che, al di là di tanti altri mali di quella società, questo crea “pericolo” per i progetti di chi governa, in quanto gli americani (intendo dire la gente comune)… non scherzano su questo punto.
Pertanto, che gli italiani vengano massacrati e zitti e muti. E se qualcuno osa sparare a chi gli sta sparando, o violentando la figlia o la moglie, dentro casa, ci penserà il magistrato a metterlo dentro e a salvare il povero criminale dalla cattiveria dell’italiano armato!
Quindi, mi raccomando, tutti a votare PD e 5 stelle! Mica siamo nel Far West, noi.
Ah, dimenticavo: nel frattempo, stanno entrando milioni e milioni di risorse dall’Africa e dell’Asia. Tutti assolutamente pacifici e rispettosi della nostra religione, civiltà, società e delle nostre proprietà e vite. Quindi, non si dica che abbiamo bisogno della legittima difesa. Altrimenti, che bravi cittadini – e, soprattutto, che bravi cattolici rispettosi delle indicazioni che le gerarchie dai loro sicuri (finora) palazzi ci forniscono – saremmo?
Tutti disarmati e pronti alla morte (come dice l’inno nazionale). Ecco la vera democrazia. E tacciano i profeti di sventura e i poco tolleranti e moderati. Lo Stato ci protegge tutti.
E a nessuno venga in mente di pensare che il potersi difendere, legittimamente, è il primo grado della libertà. Ed è un dovere verso i più deboli.

Top