Gesù ha voluto i sacerdoti

Gesù all’Ultima Cena invitò solo i Dodici e non tutti i suoi discepoli, i quali erano almeno settantadue (cfr. Luca 10).  Fu proprio in quell’occasione che il Signore istituì due sacramenti importanti: l’Eucaristia e l’Ordine. Dunque, fu proprio in quell’occasione che Gesù ordinò gli Apostoli ‘sacerdoti’; sacerdoti nella pienezza, quindi ‘vescovi’.
In funzione delle parole di Cristo: “(…) fate questo in memoria di me”(Luca 22,19), gli apostoli -e i vescovi loro successori- hanno il potere di creare nuovi ministri “dispensatori” dei ministeri di Dio (cfr.Corinzi 4,1), ovvero i presbiteri. 
Papa Clemente, in una sua lettera ai Corinti (siamo alla fine del I secolo), afferma che gli Apostoli stabilivano ovunque diaconi e presbiteri per la cura dei fedeli.
Tre sole citazioni evangeliche per ribadire che gli Apostoli hanno avuto dal Signore il potere sacerdotale:
1. “Andate dunque e ammaestrate tutte le nazioni, battezzandole nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo, insegnando loro ad osservare tutto ciò che vi ho comandato.” (Matteo 28,19)
2. “Questo è il mio corpo, che è dato per voi; fate questo in memoria di me.”(Luca 22, 19-20) 
3. “Ricevete lo Spirito Santo: i peccati che perdonerete saranno perdonati, i peccati che riterrete saranno ritenuti.”(Giovanni 20,23)
Altri argomenti importanti:
1.Dagli Atti, dalle Lettere degli Apostoli e dall’Apocalisse, si capisce chiaramente come gli Apostoli siano i continuatori di Cristo nel mondo ed esercitino i suoi tre poteri, facendosi: maestri, santificatori e pastori delle anime.
2.Ancor prima delle Pentecoste, gli Apostoli eleggono (su proposta di Pietro) il nuovo apostolo Mattia.
3.Quando discese su di loro lo Spirito Santo, gli Apostoli cominciano la predicazione che poi non avrà mai fine. 
4.Gli Apostoli creano i diaconi, per essere coadiuvati nelle opere di carità.
5.Gli Apostoli battezzano, amministrano la Cresima, celebrano l’Eucaristia. 
6.Gli Apostoli fondano le comunità cristiane e le presiedono.
7.Gli Apostoli decidono sulle questioni controverse, manifestando l’autorità per poterlo fare. Negli Atti è scritto che gli Apostoli arrivano a dire: “Abbiamo deciso lo Spirito Santo e noi, di…”(Atti 15,28)
8.Gli Apostoli non rinunciano a scomunicare chi deve essere scomunicato. Dice san Paolo: “Togliete il malvagio di mezzo a voi!”(1 Corinzi 5,13) 
9.Gli Apostoli creano ovunque sacerdoti e altri vescovi, perché siano loro continuatori. (cfr. le lettere di San Paolo a Timoteo e a Tito)
 
Corrado Gnerre
Top