Home / Capire Oggi / Gli occhi dell’humunculus velano la paura del tiranno

Gli occhi dell’humunculus velano la paura del tiranno

Guardando anche solo per qualche istante il volto, gli occhi, di Macron nel discorso di ieri alla Francia in rivolta, è impossibile non cogliere un misto di terrore e follia.
Il prodotto da laboratorio pensava di essere intoccabile, proprio perché “costruito” in laboratorio, un Frankenstein della politica alambiccato dai poteri che muovono il mondo oggi, come ebbi a dire nei giorni della sua elezione.
Non se lo aspettava. Del resto, nessuno se lo aspettava.
Probabilmente adesso è semplicemente un omuncolo lasciato solo: e ha paura. Perché hanno paura quelli che si sono alleati con lui. In Francia, in Europa.
E in Italia: avete fatto caso che i suoi ammiratori e alleati, sbaciucchiatori vri, sono tutti muti?
Come tutti i tiranni di carta di tutti i tempi, dinanzi alla rivolta popolare, ha promesso le noccioline.
E le ha promesse tramite la violenza di forze paramilitari di non chiara provenienza (o forse chiarissima).
Questo è un momento storico: infatti, se la rivolta rientra, vuol dire che i francesi hanno fatto tutto questo per le noccioline.
Se invece così non è… Credo che potremmo essere alla vigilia di un incendio incontenibile, che travalicherà seriamente anche i confini francesi.
Se così fosse, l’obbiettivo non sarebbe più certo l’homunculus Macron: sarebbe l’UE.
Dovremmo gioirne immensamente.
Eppure… qualcosa mi rende inquieto. Dove erano negli anni precedenti tutte queste persone che anche eroicamente stanno affrontando da giorni il freddo e le forze armate?
Cosa è veramente accaduto, in fondo, in Francia da giustificare tutto questo contro Macron e non contro Hollande, per esempio?
Chi muove tutto questo? Chi ha avuto il potere di farli uscire da casa per settimane con i gilet gialli? E non solo il popolo, ma anche i pompieri, le ambulanze, le categorie? Perfino alcune forse dell’ordine…
Non credo che queste mie domande, questi miei timori, siano infondati. Eppure… prego Dio che sia l’inizio di una marea montante che travolga l’homunculus e tutta l’UE e tutti i loro servi.
Anche in Italia. Anche a Roma! Anche a Roma.
Ma… per ora, la verità è che non lo possiamo sapere.
Questi giorni saranno decisivi per vedere e capire.
Se è tutta una finzione, se è questione di noccioline o se siamo alla vigilia della grande Storia.
Ancora una volta, a partire dalla Francia.
Il problema, in tal caso, sarebbe capire cosa è che muove questa storia

Top