Home / Capire Oggi / L’ossigeno soffoca, il gas ci fa respirare. I veri responsabili

L’ossigeno soffoca, il gas ci fa respirare. I veri responsabili

Chealsea Clinton ha detto che sarebbe anticristiano bloccare l’aborto.
Se la figlia (sicuramente prossima candidata alle elezioni presidenziali) di un ex Presidente degli USA e di quella madre che tutti conosciamo, può arrivare a sostenere pubblicamente una tale pazzesca assurdità (anche incredibilmente ridicola in sé, se non fosse tragica: nemmeno la madre è mai giunta a tanto…), ciò può spiegarsi solo per una ragione ben precisa:
perché una parte importante e consistente del clero e del mondo cattolico avalla l’aborto. E lei sa che può contare su questo avallo.
E non si dia come al solito la colpa ai protestanti, che negli USA, a differenza che in Europa, sono di gran lunga – sebbene anche loro con divisioni interne – conservatori e anti-abortisti (più di molti “cattolici”).
Quell’essere ha potuto dire con tutta normalità che l’ossigeno soffoca mentre il gas ci fa respirare, o che l’acqua ci fa morire di sete mentre nel deserto stiamo belli freschi, perché può portare come esempio decine di vescovi e svariati cardinali che – ovviamente con toni compassati, sereni e discorsi moderati – avallano questo (e non parliamo di preti all’avanguardia, suore femministe e intellettuali “cattolici” d’assalto).
Ma… Attenzione!! Non dimentichiamo neanche tutti gli altri vescovi e cardinali apparentemente “normali”, i quali, sebbene pubblicamente dicano il contrario, da sessant’anni lasciano che i primi parlino e agiscano liberamente senza prendere mai provvedimenti. E magari… dicendo di votare democratico alle elezioni…
Se almeno sull’aborto, almeno sull’aborto!, il clero e il mondo cattolico fosse veramente… cattolico, e quindi unito, Chelsea Clinton, figlia dei Clinton, non avrebbe mai potuto affermare una cosa simile.
Ma Chelsea Clinton sa che può dire, senza cadere nel ridicolo, che bloccare l’aborto è anticristiano, perché ha le pezze d’appoggio dei traditori e degli ignavi. 
(MV)

Top