Home / Articles posted byMassimo Viglione

Author: Massimo Viglione

Gesù, l’opinione pubblica, i nostri giorni – Piccola riflessione per questo mercoledì santo nel momento più buio della storia umana

Gesù entra in Gerusalemme, la domenica precedente la Pasqua ebraica, accolto in trionfo da gran parte del popolo residente e da coloro che iniziavano a giungere per la grande festività sacra. Lo accolgono come fosse un re, sebbene Lui entri sopra un povero asino e senza alcuna pretesa di togliere il trono a Erode, né di creare fastidi a Roma. Cinque giorni dopo, quello stesso popolo, gli man...
Leggi tutto

Monsignor Viganò – Intervista a Canale Italia

  A partire dal Concilio Vaticano II (1962-1965), le infiltrazioni massoniche in seno alla Chiesa Cattolica sono divenute via via più consistenti. Progressismo e relativismo sono stati impiegati come armi per minare la fedeltà alla Tradizione. L’Arcivescovo Marcel Lefebvre, scomunicato da Giovanni Paolo II nel 1988, aveva dunque intuito che il Cattolicesimo si trovava sull’orlo del barat...
Leggi tutto

Reawaken America Rally

Salem, Oregon, April 2nd, 2022 Praised be Jesus Christ. Cari amici, il Generale Michael Flynn mi ha chiesto di intervenire con un messaggio al vostro rally. Ho accettato volentieri la sua proposta, perché desidero rivolgervi il mio saluto e incoraggiarvi in questo risveglio delle coscienze. Se vi risvegliate, è perché finora qualcuno vi ha costretti a dormire, vi ha narcotizzato, vi ha distratt...
Leggi tutto

L’INVALICABILE LINEA ROSSA – In risposta ad un articolo di George Weigel su First Things

Sono rimasto non poco stupito dall’accostamento alla mia persona del personaggio del Colonnello Grace Groundling Marchpole fatto da George Weigel nel suo commento del 16 Marzo scorso su First Things (qui). Il mio stupore deriva dalla curiosa assonanza di questo articolo con quello del suo amico Roberto De Mattei, Riflessioni sull’anno che si apre, apparso su Corrispondenza Romana il 29 Dicembre 20...
Leggi tutto

DICHIARAZIONE DI MONS. CARLO MARIA VIGANÒ, ARCIVESCOVO E NUNZIO APOSTOLICO SULLA CRISI RUSSO-UCRAINA

Nulla è perduto con la pace. Tutto può esserlo con la guerra. Ritornino gli uomini a comprendersi. Riprendano a trattare. Trattando con buona volontà e con rispetto dei reciproci diritti si accorgeranno che ai sinceri e fattivi negoziati non è mai precluso un onorevole successo. E si sentiranno grandi – della vera grandezza – se imponendo silenzio alle voci della passione, sia collettiva che priva...
Leggi tutto

Comunicato di costituzione di Comitato

Accogliendo l’invito dell’Appello mondiale antiglobalista dell’Arcivescovo Monsignor Carlo Maria Viganò, e a seguito dell’iniziativa programmatica di 25 punti della Confederazione dei Triarii dell’8 dicembre 2021, nasce oggi 11 febbraio 2022, un Comitato, denominato Liberi in Veritate che vede tra i fondatori alcuni fra i maggiori intellettuali, medici, filosofi e personaggi del mondo del...
Leggi tutto

Messaggio di S.E. Mons. Carlo Maria Viganò ai truckers canadesi

7 Febbraio 2022 Cari Amici e Fratelli camionisti Canadesi, Il Colpo di Stato globale che in questi due anni di farsa psicopandemica è stato portato a termine dall’élite globalista appare in tutta la sua evidenza se non ci limitiamo a considerare quanto avvenuto nei singoli Stati, ma allarghiamo il nostro sguardo a quello che è accaduto ovunque. La vostra protesta, cari amici camionisti Ca...
Leggi tutto

IL SORTILEGIO DEL MOLOCH MASSMEDIATICO – Per tornare alla verità dei fatti e alla libertà

La storia ci insegna incontrovertibilmente che la paura collettiva è, per i governi, il più utile strumento di controllo delle masse popolari. Quando non c’è, va creata ad arte inventando un nemico da temere e odiare, e quindi combattere ed eliminare. Con il concetto robespierriano di “patria in pericolo”, opportunamente modificato nei tempi e nei luoghi, si possono creare i regimi più terroristic...
Leggi tutto

LA PORTA D’INGRESSO E QUELLA DI USCITA

Rabbia e sconcerto, unitamente a una crescente volontà di resistenza e reazione, di non cedimento, aleggiano sempre più nelle anime e nelle parole di milioni di italiani, posti dinanzi alla ufficializzazione dell’obbligo vaccinale controfirmato dall’uscente Presidente della Repubblica, come ultimo atto di un settennato di cui porterà per sempre il peso. In realtà, costoro sono ben più di quei due ...
Leggi tutto

Draghi, Berlusconi, Monti. Come cento anni fa? No, molto ma molto peggio

Alla luce della sua corsa alla Presidenza della Repubblica Italiana, Berlusconi dice che conviene lasciare Draghi alla guida del Paese fino alla fine dell’emergenza sanitaria. E siccome l’emergenza sanitaria durerà ad libitum, e, forse, almeno nei piani farneticanti degli attuali padroni del mondo (Agenda 2030, Great Reset, Nuovo Ordine Mondiale e compagnia cantante), per sempre, in pratica, co...
Leggi tutto
Top